Decreto Balduzzi
Tassazione nei Casino Online AAMS

Come Funziona la Tassazione nei Casino Online AAMS

  di Licia Longo ―

Tassazione nei Casino Online AAMS La Tassazione nei Casino Online AAMS, come un po’ tutte le cose burocratiche in Italia, può sembrare un po’ complicata. In Italia il gioco d’azzardo, praticato nei casinò online AAMS o sul territorio, porta ogni anno alle casse dell’erario ingenti somme di denaro. Il 2022, si è chiuso con un gettito per le casse dello Stato proveniente dal gioco pari a 11,2 miliardi di euro. Una somma in netto aumento rispetto all’anno precedente. Infatti si tratta di entrate superiori del 28,3% rispetto a quelle del 2021.

I giochi contribuiscono alle casse dell’erario in modo diverso. Non è un mistero infatti che incidono di più apparecchi da intrattenimento, ossia slot machine e VLT. A seguire ci sono i giochi a estrazione numerica e le lotterie. Quindi le scommesse online e gli altri giochi. Contribuiscono in maniera diversa anche i giochi che si praticano sul territorio rispetto a quelli dei casino online ADM.

Il tema della tassazione dei giochi nei casino online AAMS è oggetto frequente di discussione politica. Spesso infatti vengono proposte nuove tasse, o modifiche su quelle esistenti. Passando al punto di vista del giocatore, capita di chiedersi come ci si deve comportare in merito alle vincite. Cosa è tenuto a fare il giocatore baciato dalla fortuna? Scopriamo se le vincite sono tassate e se vanno dichiarate.

 

La tassazione nei Casino AAMS: le vincite

vincite ai casino online aams Partiamo dal presupposto che tutto ciò di cui parliamo in questo articolo ha a che fare esclusivamente con il gioco legale. Ci riferiamo quindi a casino online ADM, che operano con una regolare licenza dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e rispettano la legge italiana. Come devono comportarsi gli utenti che ottengono delle vincite giocando alle slot machine e agli altri giochi proposti su questi siti?

La buona notizia è che in realtà l’utente non deve fare niente. Quando si ottiene una vincita questa è già tassata alla fonte, dunque non si dovrà né dichiararla né pagare tasse su di essa. Ma le cose si complicano al variare dei giochi e del modalità con cui si praticano. Inoltre va considerato anche che il casino online AAMS è tenuto a segnalare all’Agenzia tutte le vincite che superano i 1000 €.

Come ci si deve comportare con le vincite ottenute una scommessa piazzata in agenzia, oppure a una VLT presso una sala dedicata? Pur con le dovute differenze, si tratta di giochi d’azzardo, e sappiamo che questi possono praticarsi sia di persona, sia online. Ma facciamo un passo indietro, e diamo un’occhiata alla Flat tax, poi sostituita dalla Tassa sulla fortuna.

 

Da flat tax alla tassa sulla fortuna

flat tax Fino a pochi anni fa era in vigore la flat tax. Questa era una forma di Tassazione nei Casino Online AAMS del 12% applicata esclusivamente alle vincite di importo superiore ai 500 €. Era riferita ai premi ottenuti da lotterie istantanee, e da giochi numerici a totalizzatore, come ad esempio il Superenalotto.

Nel 2020 le cose sono cambiate, ed è stata approvata quella che è stata definita la Tassa sulla fortuna. Anche questa non si applica a tutti i giochi, ma esclusivamente al Superenalotto, agli altri giochi estrazione e la Lotteria Italia. Essa varia come vedremo più avanti, in base ai giochi, ma presenta le seguenti caratteristiche:

  • Si applica solo alle vincite superiori a 500 €
  • Si applica solo alla quote eccedente i 500 €
  • Varia dall’8 al 20%
  • Cambia in base ai giochi

Scopriamo nel dettaglio come funziona per le diverse tipologie di gioco.

 

Superenalotto e gratta e vinci

Ai fini della tassazione, il gioco del Superenalotto e i Gratta e Vinci sono soggetti alle stesse regole. Per entrambi la tassazione sulle vincite si applica solo ai premi superiori a 500 € ed è pari al 20%. Tale percentuale però si applica solo alla parte eccedente i 500 €. Dunque per chi vince meno di questa somma non vi sono tasse.

 

Lotto e 10 e Lotto

Diversa la situazione per chi gioca al lotto o al 10 e Lotto. Ricordiamolo, gioco disponibile sia nei punti vendita sia nei casino online AAMS. Anche in questo caso, vengono tassate esclusivamente le vincite che superano i 500 €. Soggetta all’imposta è però solo la quota eccedente i 500 € e la tassazione è pari all’8%. Dunque è molto più bassa rispetto agli altri giochi.

 

Cosa fare quando si vince

dichiarazione dei redditi I giochi proposti nei casino online AAMS sono soggetti a un prelievo fiscale alla fonte. Questo va dal 15 al 25% e varia nella misura relativa all’entità del premio. In questo caso il giocatore non deve occuparsi di niente, in quanto riceverà esclusivamente l’importo della vincita. A pagare la tassazione nei Casino Online AAMS è la fonte, ossia l’operatore che gestisce i giochi.

Molti giocatori baciati dalla dea bendata si chiedono se i premi vinti devono essere indicati all’interno della dichiarazione dei redditi. Per quanto riguarda le vincite ottenute nei casinò online ADM, questi non vanno dichiarati. Il motivo è molto semplice: si tratta di vincite già tassate alla fonte e dunque non c’è bisogno di fare alcuna azione. Questa regola però vale soltanto per le vincite che vengono ottenute in Italia o all’interno dell’Unione Europea.

Le regole cambiano se invece si ottengono delle vincite in stati che non fanno parte dell’UE. In questo caso i premi vanno indicati quando si compila la dichiarazione dei redditi. Più nel dettaglio, vanno inseriti nella sezione dedicata ai Redditi diversi.

Chi ottiene una grossa vincita farà bene a conservare la ricevuta della stessa. Capita molto spesso infatti che vincete di grossi importi possano determinare degli accertamenti fiscali. Dunque è necessario poter fornire una prova.

Riassumendo chi si rivolge a giochi legali praticati nei casino online AAMS, non deve preoccuparsi di niente e non deve dichiarare le proprie vincite. Deve invece farlo se si rivolge a entità di gioco estere, casinò non autorizzati in Italia. Oltre alla dichiarazione delle vincite, però questo può generare diversi problemi. Infatti va ricordato che per i giocatori italiani non è legale, e nemmeno sicuro, rivolgersi a siti di casino online senza licenza AAMS. Si tratta di operatori non controllati, che non rispettano la legge sul gioco in Italia e non offrono le garanzie da essa previste.

 

Articolo scritto da: Licia

Licia Longo lavora come PR manager per un’azienda americana, ed è un’appassionata di casino online, soprattutto di slot machine.
Vive in provincia di Roma con la sua famiglia e nel tempo libero insegna nuoto ai bambini.
Instancabile, per CasinoAAM.net scrive articoli sui casinò online e le recensioni delle slot machine.

Licia
       
Torna in alto