Decreto Balduzzi
I migliori casino online AAMS. Elenco dei casinò legali in Italia.
martedì, 4 Agosto 2020
martedì, 4 Agosto 2020
baccarat

Vincere con i sistemi al baccarat


16-07-2020

Gli amanti dei giochi da tavolo da casinò saranno curiosi di conoscere i sistemi al baccarat che possono migliorare i risultati a questo gioco. Come tutti i casino games, anche il baccarat è architettato in modo da favorire sempre e comunque il banco, garantendo un vantaggio al casinò. Questo vantaggio, ove maggiore e ove minore, esiste in tutti i giochi, e si evidenzia sempre nel lungo periodo. Ciò implica che non sia impossibile vincere al baccarat, e che la singola partita potrà essere senz’altro positiva per il giocatore. Questa premessa è indispensabile come monito per tutti coloro che credono che i sistemi al baccarat o ad altri giochi come il blackjack garantiscano la vittoria. La notizia cattiva è che non lo fanno, quella buona è che aumentano comunque le nostre possibilità.

Prima di descrivere alcuni sistemi che funzionano al baccarat, sarà bene conoscere i margini di vantaggio del banco. Questi variano in base al tipo di scommessa e al numero di mazzi. In un sabot con 8 mazzi:

  • Il margine per il casinò sul banco è pari a 1,24%
  • Il margine per il casinò sul giocatore è pari a 1,06%
  • Il margine per il casinò sul pareggio è pari a 14,36%

I sistemi al baccarat più popolari

Tra i sistemi più popolari usati al baccarat ve n’è uno che ha nel titolo la sua spiegazione. Si chiama infatti Sistema 1, 3, 2, 6 e questi numeri indicano le puntate da fare. In pratica si comincia con il puntare 1 € (o 1 unità), se la scommessa risulta vincente, avremo 2 €. Ne aggiungiamo 1 e puntiamo 3. Se anche in questo caso siamo fortunati, otterremo 6 €. Ne teniamo 4 e puntiamo 2. Se vinciamo avremo in mano 4 € e per la quarta scommessa ne aggiungiamo 2 puntando 6 €. Se continuiamo ad essere fortunati otterremo 12 €. Fatti i dovuti calcoli, anche se perdiamo a una o più delle scommesse, con una vincita successiva si recupera quanto speso.

I giocatori conoscono di certo il sistema della Martingala. Questo sistema al baccarat può essere applicato, ma comporta qualche rischio in più. Infatti si tratta di un metodo che prevede l’aumento progressivo della puntata. Quindi se si perde si deve scommettere il doppio della puntata precedente. Mentre se si vince si ripete la stessa puntata. Il rischio sta nel fatto di dover incrementare di molto la puntata se si hanno più mani perdenti.

Fibonacci e sistema Avant Dernier al baccarat

Più rischioso della Martingala è il sistema Fibonacci. Anche questo metodo prevede l’incremento progressivo delle puntate sulla base della serie numerica di Fibonacci. Questa serie si calcola nel modo seguente: si parte da 1, e ogni numero successivo è dato dalla somma dei 2 numeri precedenti. Quindi avremo 1, 2, poi 3 (dato da 2+1), poi 5 (dato da 3+2), poi 8 (dato da 5+3) e così via. Come si può intuire questa serie numerica cresce in maniera molto rapida, raggiungendo numeri, e dunque puntate, elevatissimi. È anche vero che quando capita la scommessa vincente si recuperano i soldi spesi. Si sconsiglia di applicare questo sistema al baccarat giocato a tavoli in cui vi è un limite massimo di puntata. Inoltre il Fibonacci si può applicare solo avendo un discreto budget a disposizione.

Concludiamo questa breve carrellata dei sistemi al baccarat con l’Avant Dernier. Anche qui il titolo ci aiuta a capire: prima dell’ultimo vuol dire che bisogna puntare sul penultimo risultato uscito. Ad esempio se nelle ultime mani esce giocatore, banco, giocatore, alla successiva dovremo puntare sul banco. Se vinciamo, dovremo puntare sul giocatore e così via. A differenza degli altri sistemi questo non si basa sulla gestione delle puntate, ma solo sul tipo di puntate da fare. Come gli altri sistemi non offre garanzie di vittoria.

Per scoprire di più leggi la pagina dedicata al baccarat online.

 

 

Freccia vai al top